Bed and breakfast in Italia > Sicilia > Provincia di Ragusa

Bed and breakfast in provincia di Ragusa

Provincia di Ragusa
Ragusa è tra le province più meridionali della Sicilia e nacque sotto il fascismo nel 1927. Il territorio è collinare, presenta un altipiano e i rilievi non arrivano ai 1000 metri. I fiumi che interessano Ragusa sono l’ 'Irminio, il Dirillo, il Tellaro e l’Ippari. Il mare bagna Ragusa a sud dove è presente un isolotto, Iannuzzo e l’arcipelago dei Porri. Sono presenti tre riserve e un parco naturale ed almeno sei aree boschive. Nonostante si tratti di una provincia recente sono presenti resti di insediamenti greci arcaici, le testimonianze di epoca ellenistico-romana e le vestigia bizantine e medioevali. Ragusa, Modica e Scicli conservano opere stupende che fanno si che questi centri diventino mete privilegiate per il turismo culturale. Ma gli itinerari nel ragusano non si limitano all’aspetto artistico.
Il primo itinerario tocca le riserve naturali del territorio. Prima tra tutte la Riserva Speciale Biologica Macchia Foresta del Fiume Irminio, con flora e fauna apprezzati da naturalisti di tutto il mondo, la Riserva Naturale Orientata Pino d'Aleppo occupa la parte bassa del corso del fiume Ippari e presenta anch’essa specie floreali particolari. L’itinerario chiamato “12 Terre” è una full immersion di tipo culturale, gastronomico, artistico e storico nelle località di Ragusa, Modica, Comiso, Acate, Santa Croce, Giarratana, Pozzallo, Ispica, Scicli, Chiaramonte Gulfi e Monterosso Almo. Gli itinerari ne “I comuni ragusani” sono quattro itinerari di quattro città ciascuno, alla scoperta dei centri storici e artistici della provincia. Ragusa ospita poi il Parco letterario Salvatore Quasimodo, che di per sé è un itinerario in quanto include diversi scenari ripercorribili a piedi, nei luoghi descritti dall’autore.
Continua...

Località dove trovare i B&B in provincia di Ragusa



Aeroporti in provincia di Ragusa
Borghi antichi in provincia di Ragusa